Metadata and Analytics

Azioni
Cessione del Quinto dello Stipendio
  • Area Vesuviana
  • Area Napoli
  • Area Torre del Greco
  • Prodotto in carosello homepage
  • Area Avellino Benevento
  • Area Caserta
  • Area Salerno
  • Privati e famiglie
  • In Evidenza per Giovani
  • In Evidenza per Privati e famiglie
  • Finanziamenti
  • Altiero Lucia
  • Altiero Lucia

BCP_ImmagineSfondo

Azioni

Cessione del Quinto dello Stipendio

Azioni

Cessione del Quinto dello Stipendio

Accedi al credito: il tuo stipendio è la garanzia che serve. Tramite trattenuta in busta paga potrai usufruire di un finanziamento vantaggioso e conveniente. Rata fissa e costante per l'intera durata del prestito per garantirti una maggiore tranquillità nel piano di rimborso. Scopri tutti i vantaggi.

Lavoratori dipendenti statali e pubblici

CHI LO PUÒ RICHIEDERE

Dipendente statale. La persona fisica soggetta a gestione previdenziale INPS EX INPDAP (gestione dipendenti pubblici), in servizio presso:

• le amministrazioni dello Stato civili e militari;
• le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo;
• le istituzioni universitarie

Dipendente pubblico. La persona fisica, soggetta a gestione previdenziale INPS EX INPDAP (gestione dipendenti pubblici), in servizio presso una delle seguenti pubbliche amministrazioni:

• le Regioni, le Province ed i Comuni;
• le Camere di Commercio e le loro Associazioni;
• le Aziende e gli Enti del Servizio Sanitario Nazionale.

ANZIANITÀ MINIMA DI SERVIZIO

Non inferiore a 3 mesi.

ANZIANITÀ DI SERVIZIO ALLA SCADENZA DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

Uomini max 42 anni e 1 mese - Donne max 41 anni e 1 mese - Militari max 40 anni.

ETÀ MASSIMA DI SERVIZIO ALLA SCADENZA DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

L'età massima è pari all'età pensionabile e cioè:

• l'età del cedente/delegante non può essere superiore a 66 anni;
• l'età del cedente/delegante, qualora appartenga ai corpi militari o paramilitari non può essere superiore a 60 anni oppure a 57 anni se l'anzianità di servizio del cedente/delegante alla scadenza del contratto di assicurazione è superiore a 35 anni.

FINALITÀ

Consente di finanziare ogni tuoi progetto.

BANCA EROGANTE

Banca di Credito Popolare

IMPORTO MASSIMO FINANZIABILE

• Cessioni € 75.000
• Deleghe € 75.000

DURATA FINANZIAMENTO

Minimo 24 mesi - Massimo 120 mesi

MODALITÀ DI RIMBORSO

Il rimborso del prestito concesso avviene con trattenute mensili, che non possono superare un quinto dello stipendio, direttamente in busta paga a cura del datore di lavoro.

PERIODICITÀ DELLE RATE

Mensile

AMMORTAMENTO

Rata costante e tasso fisso per l'intera durata del prestito.

GARANZIA ACCESSORIA

Il finanziamento prevede una copertura assicurativa contro il rischio "vita" e di "perdita d'impiego" stipulata con alcune Compagnie Assicurative di primaria importanza, con premio assicurativo a carico della Banca.

DOCUMENTI DA PRESENTARE

• Documentazione anagrafica del richiedente il finanziamento (carta d’identità in corso di validità, codice fiscale/tessera sanitaria, recapito rete fissa intestata al richiedente).
• Copia ultima busta paga.
• Certificato di stipendio.
• Attestato di servizio in originale.
• Copia CUD.
• Eventuale copia degli estratti contributivi Inps Ex Inpdap.

Lavoratori dipendenti parapubblici

CHI LO PUÒ RICHIEDERE

Il lavoratore dipendente parapubblico ovvero la persona fisica in servizio presso azienda di diritto privato partecipata in misura del 40% dallo Stato, da Pubblica Amministrazione o da altra azienda Parapubblica.

ANZIANITÀ MINIMA DI SERVIZIO

Non inferiore a 3 mesi.

ANZIANITÀ DI SERVIZIO ALLA SCADENZA DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

Uomini max 42 anni e 1 mese - Donne max 41 anni e 1 mese.

ETÀ MASSIMA DI SERVIZIO ALLA SCADENZA DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

L'età massima è pari all'età pensionabile e cioè l'età del cedente/delegante non può essere superiore a 66 anni.

FINALITÀ

Consente di finanziare ogni tuo progetto.

BANCA EROGANTE

Banca di Credito Popolare

IMPORTO MASSIMO FINANZIABILE

• Cessioni € 52.000
• Deleghe € 12.000 max 60 mesi

DURATA FINANZIAMENTO

Minimo 24 mesi - Massimo 120 mesi. Per le deleghe max 60 mesi.

MODALITÀ DI RIMBORSO

Il rimborso del prestito concesso avviene con trattenute mensili, che non possono superare un quinto dello stipendio, direttamente in busta paga a cura del datore di lavoro.

PERIODICITÀ DELLE RATE

Mensile

AMMORTAMENTO

Rata costante e tasso fisso per l'intera durata del prestito.

GARANZIA ACCESSORIA

Il finanziamento prevede una copertura assicurativa contro il rischio "vita" e di "perdita d'impiego" stipulata con alcune Compagnie Assicurative di primaria importanza, con premio assicurativo a carico della Banca.

DOCUMENTI DA PRESENTARE

• Documentazione anagrafica del richiedente il finanziamento (carta d’identità in corso di validità, codice fiscale/tessera sanitaria, recapito rete fissa intestata al richiedente).
• Copia ultima busta paga.
• Certificato di stipendio.
• Attestato di servizio in originale.
• Copia CUD.
• Eventuale copia degli estratti contributivi Inps Ex Inpdap.

Lavoratori dipendenti privati

CHI LO PUÒ RICHIEDERE

Il lavoratore dipendente privato ovvero la persona fisica in servizio presso datore di lavoro non compreso nelle due categorie precedenti.

ANZIANITÀ MINIMA DI SERVIZIO

Non inferiore a 3 mesi.

ANZIANITÀ DI SERVIZIO ALLA SCADENZA DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

Uomini max 42 anni e 1 mese - Donne max 41 anni e 1 mese

ETÀ MASSIMA DI SERVIZIO ALLA SCADENZA DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

L'età massima è pari all'età pensionabile e cioè l'età del cedente/delegante non può essere superiore a 66 anni.

FINALITÀ

Consente di finanziare ogni tuoi progetto.

BANCA EROGANTE

Banca di Credito Popolare

IMPORTO MASSIMO FINANZIABILE

Il montante assicurabile è indicato da un indicatore di affidabilità dell'azienda terza ceduta con un limite massimo per le Cessioni pari a € 52.000. Le delegazioni non sono assumibili.

DURATA FINANZIAMENTO

Minimo 24 mesi - Massimo 120 mesi

MODALITÀ DI RIMBORSO

Il rimborso del prestito concesso avviene con trattenute mensili, che non possono superare un quinto dello stipendio, direttamente in busta paga a cura del datore di lavoro.

PERIODICITÀ DELLE RATE

Mensile

AMMORTAMENTO

Rata costante e tasso fisso per l'intera durata del prestito.

GARANZIA ACCESSORIA

Il finanziamento prevede una copertura assicurativa contro il rischio "vita" e di "perdita d'impiego" stipulata con alcune Compagnie Assicurative di primaria importanza, con premio assicurativo a carico della Banca.

DOCUMENTI DA PRESENTARE

• Documentazione anagrafica del richiedente il finanziamento (carta d’identità in corso di validità, codice fiscale/tessera sanitaria, recapito rete fissa intestata al richiedente).
• Copia ultima busta paga.
• Certificato di stipendio.
• Attestato di servizio in originale.
• Copia CUD.
• Eventuale copia degli estratti contributivi Inps Ex Inpdap.

Vuoi saperne di più su questo prodotto?

BCP_SchedaProdotto_ProdottiSuggeriti

Azioni

Selezionati per te:

Conto Zaffiro

Un conto corrente pratico e conveniente, sceglilo per accreditare il tuo stipendio. Tanti servizi a condizioni agevolate e tutti i vantaggi del mondo Bcp.

Conto Dipendenti aziende private nostre clienti

L’azienda per cui lavori è nostra cliente? Anche per te tante agevolazioni.

Prodotti Correlati

Azioni

Potresti essere interessato anche a:


Dettaglio Prodotto

Azioni

Pillole di approfondimento

Una breve guida sui principali termini e sui fattori da analizzare se hai deciso di richiedere un mutuo.

BCP_EmailSharing

Azioni

F.A.Q.


Per legge l'estinzione parziale o totale di un finanziamento è sempre possibile: basta disporre della liquidità necessaria. Generalmente per conoscere l'ammontare del debito residuo è sufficiente consultare il prospetto del prestito che specifica la situazione del finanziamento alla scadenza di ogni rata.


La principale differenza consiste nelle garanzie che il richiedente deve fornire. Per il mutuo chirografario la garanzia è la firma di una persona che si impegna a ripagare le rate qualora il debitore non ottemperi al suo impegno. Per il mutuo ipotecario la garanzia è fornita dall'ipoteca su un immobile iscritta con vincolo in favore della banca.


Si. A tale scopo esiste una procedura standardizzata interbancaria, denominata Portabilità del Mutuo, introdotta dal Decreto Bersani. Non sono previsti spese e consente di continuare ad usufruire dei benefici fiscali previsti per la prima casa.


Può essere richiesto dai dipendenti privati, pubblici e da pensionati. La banca contatterà il tuo datore di lavoro per informarlo della tua richiesta di finanziamento. Un'operazione necessaria poichè sarà il tuo datore di lavoro a trattenere dalla tua busta paga gli importi delle rate. Il tuo datore di lavoro non può rifiutare tale richiesta.


Piano di rimborso di un finanziamento con indicazione della composizione delle rate da pagare e delle relative scadenze. Le rate comprendono una quota di capitale (l'importo del finanziamento restituito) e una quota interessi (l'interesse maturato). In esso sono stabiliti l'importo, la data entro cui il debito deve essere pagato, la periodicità delle rate, i criteri determinanti l'ammontare di ogni rata e il debito residuo.